HOME********** NEWS********** ABOUT********** GALLERY

05 agosto, 2017

Provando MediBang Paint per Android

© Bruno Olivieri - All rights reserved
CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE
© Bruno Olivieri - All rights reserved 
Oggi ho testato MediBang Paint ver 11.0,  la pratica app per fare fumetti, nella versione Android (ma disponibile per tutte le principali piattaforme). L'ho testata sul mio tablet "Samsung Galaxy A" usando una normalissima penna capacitiva Wacom cercando, per quanto possibile, di non stravolgere il mio consueto flusso di lavoro. Le mie considerazioni dopo aver realizzato interamente con MediBang Paint la tavola che vedete pubblicata in questo post, sono per lo più positive. 

Ovviamente bisogna tenere presente che l'applicazione può tornare utile nei casi in cui c'è bisogno di realizzare elaborati non molto complessi, che non vadano più  in là di una piccola tavola, una vignetta o illustrazione. Perché nel caso di realizzazioni più elaborate, sarebbe poco pratica e, probabilmente, potrebbe mettere a dura prova le risorse del dispositivo mobile sulla quale è installata. 

Nel mio caso specifico, sebbene mi trovassi lontano dal mio studio, senza l'ausilio della mia solita attrezzatura di lavoro, ho potuto comunque mettere in pratica e realizzare ciò che mi ero prefissato. 

Per il resto, come per tutte le cose, si tratta di prenderci la mano e farci l'abitudine. Sono sicuro che in questo caso ne trarrete non poche soddisfazioni. 

Enjoy! 

Pro: Stumenti di base completi, possibilità di lavorare su livelli (1 bit, 8 bit, colore, haltone) con la loro gestione abbastanza agevole e la disponibilità di alcuni effetti, molto pratica la nuova funzione "estrazione del disegno al tratto". Salvataggio veloce e, tramite registrazione gratuita, possibilità di salvare i files in remoto. Pratiche griglie per la suddivisione in vignette, nella tavola e strumenti che facilitano la possibilità di personalizzare il layout.

Contro: Mancanza di livelli vettoriali. Non è possibile settare le dimemsioni dell'area di lavoro e la risoluzione. Esporta i file solo nei formati "jpg" e "png": purtroppo non è possibile salvare in "psd", per salvare i livelli è necessario il salvtaggio nel formato proprietario, senza la possibilità di rielaborare i file in Photoshop.

***AGGIORNAMENTO DEL 19 agosto 2017 *** 
In effetti a un più attento esame circa la possibilità di salvare i file in formato psd per Photoshop, anche tramite l'app su tablet o dispositivi mobili, ho successivamente scoperto che è possibile. Tramite l'interfaccia iniziale, una volta aperta l'app, selezionando l'opzione "salva in locale". A quel punto si presenterà un elenco di vari formati con i quali sarà possibile salvare i file e tra questi ho constatato che c'è anche il psd!
Restate sintonizzati, perché la situazione e in continua evoluzione e man mano che approfondirò l'argomento, vi aggiornerò! 

Nessun commento: